Informativa su rimborsi COVID-19

Pubblicato il 2 September 2020

Gentile Utente

A seguito dell’avvenuta conversione in legge del D.L. 19 maggio 2020 n. 34, compiuti presso gli Enti competenti gli approfondimenti necessari a garantire un’applicazione coerente con il dettato normativo, ATAP è ora nelle condizioni di attivare la procedura per il riconoscimento dei rimborsi previsti dall’art. 215 del citato D.L..

Di seguito si forniscono tutte le informazioni necessarie per attivare la procedura e beneficiare del rimborso.

 

  • Soggetti beneficiari dei rimborsi

La norma individua quali beneficiari dei rimborsi gli utenti “pendolari”, intesi come studenti e lavoratori.

  • Periodo temporale per il quale spetta il rimborso
    • Per i lavoratori pendolari che possano attestare di non aver potuto fruire del servizio per attività lavorativa sospesa, cassa integrazione, ricorso allo smart working: dal 10 marzo al 17 maggio 2020.
    • Per gli studenti: periodo di interruzione delle lezioni in presenza, conseguente ai provvedimenti anti COVID-19 richiamati dall’art. 215.
    • Oltre i termini sopra indicati il rimborso è riconosciuto ai soggetti (comunque studenti o lavoratori pendolari) interessati a misure restrittive imposte dall’autorità sanitaria (ricovero o quarantena con sorveglianza attiva causa COVID-19) in applicazione ai provvedimenti anti COVID-19 richiamati dall’art. 215, per il periodo di durata delle misure restrittive stesse.
  • Titoli di viaggio rimborsabili

Sono rimborsabili solo titoli di viaggio nominativi (abbonamenti) intestati ai soggetti aventi diritto, acquistati prima della data di avvio delle misure anti COVID-19 e validi durante il periodo di riferimento come sopra definito.

  • Entità del rimborso

Il rimborso sarà calcolato sul valore del titolo di viaggio in proporzione al numero di giorni di mancato utilizzo nel periodo considerato a causa dei provvedimenti anti COVID-19.

  • Modalità di riconoscimento del rimborso

ATAP ha scelto di riconoscere il rimborso mediante emissione di voucher nominativo non trasferibile, fruibile attraverso canale di vendita online entro un anno dall’emissione.

  • Come richiedere il voucher

Gli aventi diritto dovranno far pervenire via posta o e-mail ad ATAP – C.so G.A. Rivetti 8/b – 13900 Biella – E-mail: segreteria@atapspa.it – PEC: atapspa@cert.atapspa.it, a decorrere dal 07/09/2020 e fino al 30/11/2020, la seguente documentazione:

  • documentazione comprovante il possesso del titolo di viaggio (scansione/copia fotostatica fronte retro della tessera BIP e/o dello scontrino di acquisto del titolo di viaggio per il quale viene presentata la richiesta di rimborso).
  • autocertificazione utilizzando necessariamente il modulo allegato (disponibile in ogni caso anche presso la home page del sito internet aziendale di ATAP), compilata in tutte le sue parti e sottoscritta, nel caso di minorenni, da un genitore o da chi esercita la potestà genitoriale. Trattandosi di autocertificazione ai sensi di legge, dovrà obbligatoriamente riportare in allegato copia del documento di identità del soggetto maggiorenne firmatario della stessa, a pena di invalidità. Fra le altre informazioni da rendere con la suddetta autocertificazione, l’utente renderà noto anche l’indirizzo email presso il quale ATAP è autorizzata ad inviare la successiva conferma del rilascio del voucher. Si richiama l’attenzione dell’utenza sul fatto che eventuali false attestazioni rese nella forma della dichiarazione ai sensi dell’articolo 47 del decreto del Presidente della Repubblica 28 dicembre 2000, n. 445, comporteranno, oltre alla perdita del rimborso, anche la segnalazione alla Procura per l’applicazione delle sanzioni penali previste dalla legge. All’uopo ATAP effettuerà controlli, anche a campione, sull’effettiva sussistenza dei requisiti attestati dal richiedente.

ATAP non assume alcuna responsabilità in caso di mancato ricevimento della richiesta di rimborso entro il termine indicato dovuto a disguidi postali o a impossibilità di ricevere la comunicazione e-mail trasmessa dal richiedente, ove ciò non dipenda da ATAP stessa.

Inoltre, ATAP non risponde in ordine all’eventuale mancato recapito della conferma del rilascio del voucher conseguente ad errori nell’indirizzo e-mail fornito dal richiedente o qualora l’indirizzo indicato non consenta il ricevimento dell’e-mail da parte di ATAP.

 

  • Rilascio e utilizzo del voucher.

A tutti coloro che attesteranno i requisiti di ammissione al rimborso, ATAP, nel più breve tempo possibile e comunque entro i termini massimi previsti dalla legge (30 giorni), farà pervenire conferma della disponibilità del voucher mediante comunicazione resa a mezzo email all’indirizzo riportato come indirizzo di contatto sul modulo di autocertificazione.

Il voucher sarà spendibile in un’unica soluzione per l’acquisto sull’e-commerce di ATAP di un nuovo abbonamento; con la suddetta comunicazione infatti ATAP renderà noto il codice univoco di assegnazione del voucher con il quale l’utente potrà acquistare un nuovo abbonamento, intestato all’utente avente diritto, direttamente dall’apposito servizio di vendita on line degli abbonamenti presente sul sito internet di ATAP.

Seguendo l’ordinaria procedura di acquisto di nuovo abbonamento o rinnovo abbonamento da sito, infatti, una volta completata l’opzione di scelta del nuovo abbonamento che si desidera acquistare, l’utente potrà optare o meno per l’utilizzo del voucher cliccando sull’apposita casella che apparirà nel menu di scelta.

Ove l’utente desideri utilizzare il voucher, il sistema informatico chiederà all’utente di indicare il codice univoco di assegnazione del voucher e di confermare l’operazione. Nel caso in cui il saldo netto fra l’importo dovuto per l’acquisto del nuovo abbonamento e l’utilizzo del voucher sia a debito dell’utente, lo stesso dovrà completare l’operazione effettuando il pagamento con utilizzo della propria carta di credito mediante il portale di pagamento convenzionato (sistema Gestpay di Banca Sella). Nel caso in cui il suindicato saldo netto sia pari a zero o minore di zero (valore del voucher superiore al valore del nuovo abbonamento acquistato) l’utente potrà limitarsi a fornire al sistema informatico la conferma dell’operazione di acquisto, senza che il sistema informatico lo indirizzi sul portale bancario per il relativo pagamento. Si ribadisce che il voucher sarà spendibile in unica soluzione e quindi sarà utilizzabile per l’acquisto di un solo abbonamento; eventuali valori residui rispetto al costo dell’abbonamento acquistato non saranno ulteriormente fruibili. Il voucher potrà essere utilizzato entro 1 anno dalla data di invio della email con cui ATAP ufficializza all’utente il rimborso.

Si rende noto che l’abbonamento acquistato online sarà automaticamente disponibile sulla tessera BIP dell’utente all’atto della prima validazione sull’autobus in servizio a partire dal terzo giorno lavorativo successivo all’acquisto.

  • Altre informazioni utili

In considerazione dei ritardi subiti nell’avvio della procedura di rimborso, al fine di favorire gli studenti che riceveranno il voucher solo a scuola iniziata, ATAP ha stabilito che gli studenti titolari di voucher che intendano utilizzarlo per l’acquisto dell’abbonamento extraurbano “annuale studenti”, valido dal 01/09/2020 al 30/06/2021, potranno farlo (esclusivamente tramite l’e-commerce ATAP):

  • fino al 11/10/2020 a prezzo pieno (ridotto del valore del voucher);
  • dal 12/10/2020 a prezzo scontato del 12,5% (ulteriormente ridotto del valore del voucher).

 

Allo stato delle cose, fatte salve differenti nuove indicazioni che dovessero essere fornite dalle competenti autorità, si deve intendere che:

  • non sono previsti rimborsi per utenti che non appartengano alle categorie degli studenti e dei lavoratori pendolari;
  • in nessun caso sono previsti rimborsi in denaro;
  • i titoli di viaggio privi di scadenza temporale non sono rimborsabili;
  • i carnet multicorsa con periodo di validità limitato (20 corse extraurbano), non essendo titoli nominativi, non sono rimborsabili;
  • il voucher non può essere utilizzato per l’acquisto di abbonamenti intestati a soggetti diversi dal beneficiario del rimborso o per l’acquisto di titoli di viaggio al portatore;
  • non saranno accettate domande di rimborso trasmesse oltre la data del 30/11/2020.

 

ATTENZIONE! Per gli utenti che hanno acquistato l’abbonamento oggetto di rimborso sulla base di convenzione in essere tra ATAP e il Comune/Unione Montana/Datore di lavoro di riferimento, ATAP sta definendo con l’Ente convenzionato le modalità di gestione della pratica.

Quanto prima gli utenti potranno contattare direttamente il Comune/Unione Montana/Datore di lavoro di riferimento per le informazioni del caso.

 

VOLANTINO SCARICABILE

AUTOCERTIFICAZIONE SCARICABILE