Regolamento trasporto e tariffe


Il regolamento di accesso all’utilizzo dei servizi Atap

Si forniscono le seguenti informazioni:

Tutti i titoli di viaggio non sono cedibili e devono essere conservati fino al termine della corsa.

Si acquistano a terra presso le rivendite autorizzate e devono essere esibiti al conducente al momento della salita a bordo, nonché al personale incaricato delle verifiche.

Su tutte le linee aziendali extraurbane e suburbane è stato attivato il servizio di vendita a bordo dei biglietti ordinari di corsa semplice, associata al controllo a vista dei titoli di viaggio. A bordo bus, i conducenti possono vendere il solo biglietto necessario al cliente per la relazione di viaggio effettivamente utilizzata (per la tratta completa origine/destinazione, anche con cambio autobus). Sui biglietti acquistati a bordo è applicato il sovrapprezzo previsto dalla Regione Piemonte.

L’utente che, alla salita sull’autobus, non mostri al conducente il proprio titolo di viaggio, viene invitato ad acquistarlo a bordo. Nel caso in cui l’utente, sprovvisto di regolare titolo di viaggio, rifiuti di acquistarlo a bordo, il conducente lo inviterà a rimanere a terra.

La convalida dei documenti di viaggio dovrà avvenire all’inizio della corsa, tramite le obliteratrici, secondo le modalità sotto precisate. In caso di mancato funzionamento (o di assenza dell’obliteratrice) il conducente provvederà a forare le corse e l’utente dovrà annullare il biglietto apponendo la data; in mancanza di convalida il titolo di viaggio non è considerato valido.

BIGLIETTO ORDINARIO

Deve essere obliterato al momento della salita a bordo e cessa di validità al momento della discesa, salvo siano necessarie più corse per raggiungere la località di destinazione, con conseguente cambio autobus, nel qual caso l’utente può utilizzare un unico biglietto di corsa semplice a condizione che:

  • Il biglietto sia valido per la percorrenza complessiva dall’origine alla destinazione finale (nel caso di richiesta di un percorso particolare, non presente sul prontuario, la tariffa potrà essere calcolata sommando le classi tariffarie delle singole tratte interessate alla coincidenza).
  • Ciascuna corsa utilizzata risulti da orario la prima corsa utile verso la destinazione finale.
    Il biglietto sia obliterato ad ogni nuova salita.

ABBONAMENTI
Possono essere acquistati solo dagli utenti titolari di una tessera di riconoscimento che viene rilasciata in seguito alla presentazione di una domanda. Alla scadenza della tessera non è più possibile acquistare gli abbonamenti.
Il titolo di viaggio è costituito dalla tessera di riconoscimento e dal relativo abbonamento.
Sulla tessera di riconoscimento sono riportati: il numero, la data di scadenza, il codice rivendita, i dati anagrafici del cliente, il percorso (località di partenza – località di arrivo – eventuale “via” solo in caso di coincidenza).
N.B.

  • L’indicazione del “via” è necessaria solo nel caso di cambio autobus e di percorsi non presenti sulle tabelle polimetriche, negli altri casi la regolarità della tariffa è riscontrabile dal prontuario stesso.
  • Un abbonamento che prevede una coincidenza attraverso una “via” vale anche su eventuali “vie” più brevi.
  • Nel caso di abbonamento 20 corse la coincidenza, analogamente al biglietto, è ammessa a condizione che ciascuna corsa utilizzata risulti da orario la prima corsa utile verso la destinazione finale.
  • Nel caso di abbonamenti a vista, validi per un numero illimitato di corse, non sussistono limitazioni temporali nell’utilizzo delle corse in coincidenza.
  • Si ricorda inoltre agli Utenti che, così come riportato al punto 7 delle norme di carattere generale nel modulo UB01, che l’utente sottoscrive al momento della richiesta della tessera di riconoscimento: “L’utente deve provvedere all’obliterazione dell’abbonamento sulla prima corsa utilizzata in andata e sulla prima corsa utilizzata in ritorno all’inizio del periodo di validità, ed è tenuto a esibire al personale in servizio, ad ogni salita sull’autobus, la tessera di riconoscimento ed il tagliando di abbonamento valido.”

Le tipologie di tariffe dei biglietti ordinari e degli abbonamenti si suddividono in:

  • Extraurbane : in vigore su tutte le autolinee extraurbane e sulle linee urbane della Città di Biella limitatamente a quanto precisato nell’apposita tabella delle “Fermate Limite in Biella”.
  • Urbane di Biella (ai sensi delle D.G.C. n° 258 del 24.06.2013 e n° 311 del 29.07.2013): in vigore sulle linee urbane della Città e integrazioni tariffarie fra urbano di Biella ed extraurbano. Nell’ambito del territorio comunale della città di Biella, sulle linee extraurbane, sono valide anche le tariffe urbane.
  • Urbane di Vercelli : in vigore sulle linee urbane della Città secondo le regole ed eccezioni specificate.

Si segnalano inoltre:

  • Informazioni sulle Tariffe “Formula” valide nel bacino metropolitano di Torino e aree limitrofe;
  • Informazioni sul sovrapprezzo per la vendita a bordo autobus di titoli di viaggio.

L’applicazione delle tariffe è disciplinata dalle Note ivi consultabili.

Nella sezione del sito «ORARI» è possibile ricavare le classi tariffarie delle tratte desiderate su ciascuna Linea Extraurbana. La corrispondenza fra il numero della Linea e il codice in uso presso le Rivendite è infine consultabile al seguente Indice Linee.